sabato 24 ottobre 2009

CIAO A TUTTI

UN SALUTO A TUTTI DA QUESTO BLOG: Penna Gialla VI SALUTA E VI INVITA A SEGUIRE IL NUOVO BLOG CHE SARA' PRONTO A GIORNI.
*
*
*
*
* il nuovo blog sarà:
................................................. UN PASSO DOPO L'ALTRO

................................................. http://passopennagialla.blogspot.com/

.

.



lunedì 12 ottobre 2009

LA MONTAGNA INCANTATA - I



LA BOSCAGLIA
CI HA CONDOTTI SU PER L'APPENNINO LUCCHESE...






















DOVE LA MONTAGNA E' ANCORA INCONTAMINATA...






















PER RIPIDI SENTIERI, MULATTIERE E STRADELLI...






















...A TROVARE MILA E CELESTINO NEL LORO PICCOLO PARADISO A SIVIGLIOLI...






















DOVE LORO CI HANNO TRATTATO DA AMICI E DA RE ALLO STESSO TEMPO.

LA MONTAGNA INCANTATA - II



















ABBIAMO INCONTRATO ANCHE FIORI E MURI...






















...DI ANTICHI BORGHI E...






















...OPERE DIMENTICATE FRA I CASTAGNI,






















OPPURE NELLE SOLITUDINI DEI CRINALI SILENZIOSI...























O NELLE VALLI NASCOSTE.

LA MONTAGNA INCANTATA - III



















SIAMO SALITI ANCHE VERSO LE CIME...






















...ED I PICCHI PIU' IMPERVI.






















ABBIAMO ATTAVERSATO PONTI DI ASSI...






















...VISTE LE CREATURE DEL BOSCO...























...E LE DIMORE DI INVISIBILI ESSERI.

LA MONTAGNA INCANTATA - IV



















ABBIAMO VISTO BOSCHI DI CASTAGNI E ALBERI DIMENTICATI.






















I FRUTTI APPENA CADUTI.






















SCORCI DI SENTIERI CON GIOCHI DI LUCI ED OMBRE E...






















...GOLE STRETTE DOVE L'ACQUA SCAMPANELLANTE CI HA GUIDATO...






















...A SCOPRIRE

LA MONTAGNA INCANTATA
*
*
*
*


"Ride la terra
. ..per il solletico
. . .dei miei passi?"
Chiara Rossi ..................................

LA MONTAGNA INCANTATA: "I Sei" - Chi c'era - I Parte


ALESSANDRO - il Lupo Capobranco: ci ha insegnato sentieri nascosti.


IL SUO GIARDINO si chiama:
"Tempietto al Folletto."
.
.
.
il suo haiku:
"TUONO LONTANO
IL PASSO AFFRETTA
VERSO IL RIFUGIO.
Alessandro Vergari



Lettori fissi